Melito, parte il countdown per la nuova giunta Carpentieri

Melito, parte il countdown per la nuova giunta Carpentieri

MELITO – Sembra vicino il varo della giunta a Melito. A stretto giro di posta, dovrebbero infatti essere sciolte tutte le riserve sulla compagine amministrativa che accompagnerà il sindaco di centro-sinistra Venanzio Carpentieri al governo della città.


Il primo cittadino, anche in queste ore, sta continuando il suo giro di consultazioni con tutte le compagini politiche che lo hanno sostenuto alle scorse amministrative. Il primo consiglio comunale del post-elezioni, convocato alle ore 17 di venerdì 12 luglio, sarà, con ogni probabilità, l’occasione giusta per annunciare la squadra di governo.

Tante le indiscrezioni e poche le certezze sui nomi. Troppo grande, infatti, la differenza di voti conseguiti dalle varie forze di maggioranza. Il Pd, forte dei quasi 4.000 consensi e degli 8 consiglieri eletti in assise, sta recitando la parte del leone. Le altre liste ( “Per Carpentieri Sindaco’’, “Cristiano Popolari per Melito’’, “Melito Adesso’’, “Moderati per Carpentieri Sindaco’’ e Udc), avrebbero già espresso al sindaco Carpentieri diversi malumori, rivendicando quanto, ad ogni partito o lista che abbia contribuito alla vittoria di Carpentieri, debba essere garantita una certa visibilità, partendo proprio da una equa di distribuzione in giunta.

Il Partito Democratico dovrebbe comunque esprimere 3 o addirittura 4 nomi, anche se tutt’altro che facile è tracciarne gli dentikit. Le ultime indiscrezioni parlano di una riconferma per nulla scontata per ex assessori in quota Pd  come Agostino Pentoriero o Marina Mastropasqua, che, nella parentesi amministrativa di Carpentieri del biennio 2011-2013, avevano rispettivamente le deleghe alle Politiche Sociali e alle Politiche Giovanili. I due, in questa nuova consiliatura, potrebbero ricoprire semplicemente i ruoli di consiglieri comunali.

Appare scontata, invece, la nomina del coordinatore del Pd Pietro D’Angelo come presidente del civico consesso nel parlamentino di Via Salvatore Di Giacomo. Secondo i bene informati, la carica di vicesindaco, potrebbe andare a Francesco Ferraro coordinatore della lista civica “Per Carpentieri Sindaco’’, professore di scuola media inferiore ed ex assessore all’istruzione dapprima nella giunta Di Gennaro del periodo 2003-2005 e poi in quella Carpentieri, conclusasi con la sfiducia lo scorso 4 febbraio.