Mugnano. Terribile incidente al Corso Italia, coinvolti tre giovani

Mugnano. Terribile incidente al Corso Italia, coinvolti tre giovani

MUGNANO – Terribile incidente al Corso Italia. Due automobili si sono ribaltate al seguito di un forte impatto, nei pressi del distributore di benziana Q8. Illesi i conducenti. Lo scontro è avvenuto ieri alle 21 tra un giovane alla guida di una Smart e due ragazze a bordo di una Peugeot.


Il frastuono ha allarmato tutti residenti della zona, che hanno immediatamente pensato al peggio. Repentino è stato l’arrivo dell’ambulanza, presumibilmente allertata dagli autori dello scontro. Tanta paura, ma nessun tragico epilogo. Le forze dell’ordine sono intervenute, rilevando le varie parti delle auto disseminate in strada.

Vincenzo Cardone del Pdl ha comunicato il suo sdegno. “Siamo alle solite. Sono anni che chiedo sicurezza al Corso Italia – dice – Abbiamo fatto una raccolta firme per impiantare autovelox e rallentatori. Dobbiamo difendere i cittadini dallo sfrecciare delle auto in strada”.

Il Pdl mugnanese da anni denuncia le preoccupanti condizioni della strada, in precedenza anche con una raccolta di firme. Quattro le mancanze d’intervento imputate all’amministrazione di Mugnano. In primis il mancato rifacimento e messa a norma dei marciapiedi che, allo stato attuale, costringono i pedoni a camminare sulla carreggiata stradale.

Poi l’inadeguato rifacimento della segnaletica orizzontale, soprattutto, per l’assenza in molti punti di strisce pedonali ed alla non visibilità e delle esistenti.

La terza riguarda il deficit nell’inserimento dell’apposita segnaletica verticale come limiti di velocità, attraversamento pedonale, pericolo passaggio bambini in prossimità delle scuole.

Infine,la scarsità misure idonee a regolamentare la circolazione stradale onde evitare l’insorgere di incidenti, alcuni dei quali verificatisi mortali.