Protesta dei lavoratori Munianum, occupata l’aula consiliare

Protesta dei lavoratori Munianum, occupata l’aula consiliare

MUGNANO – Il Consiglio Comunale di Mugnano questa mattina è stato sospeso per proteste dei dipendenti. In seguito i lavoratori della Munianum si sono spostati nella sala giunta del Comune, all’esterno dell’ufficio del Sindaco Porcelli. Dopo ore di attese hanno avuto la liquidazione degli stipendi di marzo. Restano in sospeso quattro mesi. I politici uniti hanno atteso il responso dei dirigenti insieme agli addetti della società dei servizi. 


Stamattina i dipendenti della Munianum avevano protestato occupando i banchi dell’aula consiliare, sedendosi al posto dei consiglieri. “Siamo da cinque mesi senza stipendio. Abbiamo famiglie da mantenere – dicono – se non risolvete il problema non vi facciamo iniziare la seduta di assise”.

Il sindaco Porcelli era intervenuto mediando con loro. “Abbiamo fatto l’atto di Giunta per i pagamenti. A partire da oggi e per il futuro useremo questa modalità”. 

I dirigenti hanno garantito per ora almeno la liquidazione degli stipendi di marzo.