Qualiano, azienda Multiservizi sull’orlo del crack

Qualiano, azienda Multiservizi sull’orlo del crack

QUALIANO – Conto corrente bloccato e stipendi non pagati nonostante il Comune lunedì 1 Luglio abbia erogato all’azienda circa 80.000 euro, per le  retribuzioni ai dipendenti. L’azione è in danno alla Multiservizi, che risulta soffocata dai debiti per una gestione finanziari un po’ alla “carlona”, che ha prodotto un sostanzioso debito nei confronti di Equitalia, per oneri e contributi non pagati. A quanto pare l’azienda, che si occupa della rimozione rifiuti sul territorio di Qualiano, è  ad un passo dal crack in quanto in forte condizione debitoria nei confronti di INPS, INAIL ed Agenzia delle Entrate.

@Armando Di Nardo

“Abbiamo ereditato una scandalosa gestione finanziaria debitoria, che ha dei responsabili e delle responsabilità e non attiene a questa Amministrazione che muove i suoi primi passi. – afferma il sindaco De Luca–  Stiamo affrontando la questione in modo radicale, per mettere Qualiano nella condizione di usufruire di un servizio che paghiamo, ma che al momento non abbiamo tanto che le nostre strade sono sporche così come la rimozione non avviene con regolarità. La situazione è complessa, ma abbiamo tutta la volontà di arrivare a capo della matassa Multiservizi”.

Al momento, quindi, la mannaia di Equitalia è intervenuta nei confronti della Multiservizi ed ha emesso i provvedimenti previsti per legge in caso di inadempienza, quindi, blocco del conto corrente da cui sono anche stati prelevati gli 80.000 euro versati dal Comune di Qualiano per gli stipendi. Sempre Equitalia, visto che la Multiservizi è morosa, ha effettuato un pignoramento verso terzi (ovvero nei confronti del Comune di Qualiano) per 346.820,46€, bloccando di fatto le somme che il Comune dovrebbe erogare alla Multiservizi in futuro.