Qualiano, polemica sul passaggio di cantiere a Via Candida

Qualiano, polemica sul passaggio di cantiere a Via Candida

QUALIANO – L’opposizione guidata da Salvatore Onofaro ha sollevato molti sospetti in merito alla revoca dei lavori di via Candida. Il neo-sindaco De Luca, infatti, ha rescisso il contratto con la vecchia ditta ed assegnato l’incarico ad un’altra. Ad accendere le polemiche il costo aggiuntivo di 11 mila euro rispetto a quanto previsto dal vecchio capitolato.

@Armando Di Nardo

Nell’interrogazione del 16 Luglio l’ex sindaco, ora all’opposizione, ha denunciato alcuni nodi irrisolti in merito ai lavori da effettuare per la messa in sicurezza di uno snodo viario fondamentale, che collega Qualiano a Villaricca e che si estende fino alle zone Flegree.

Non molto tempo fa, però, la maggioranza del neo sindaco Ludovico De Luca, che ha dato inizio alla ripresa dei lavori l’8 Luglio, affermava: “Inizia un nuovo capitolo che in poco tempo porterà questa importante zona alla viabilità”.

Gli accordi sul tratto con il comune di Villaricca prevedono che l’area di Qualiano sottoposta agli interventi di rifacimento partirà da Santa Maria a Cubito fino al ponte “Surriento”. La società che si occuperà dei lavori dovrà occuparsi della rimozione dei rifiuti, del ripristino del manto stradale, della manutenzione dell’illuminazione pubblica.

La strada fu chiusa ad inizio anno del 2012 dalla Regione Campania che indicò un percorso alternativo. Chiusura che causò disagi ai commercianti locali. Tanto che, in quell’occasione, fu necessario il ricorso alle forze dell’ordine. Intanto, Il Comune, in accordo con la Regione, fitterà per 600 euro annui la strada, pur rimanendone comunque proprietaria. Accordo che  fu sottoscritto in passato dal sindaco di Villaricca Francesco Gaudieri e l’ex primo cittadino di Qualiano Onofaro.