Rapina con fucili all’Euronics di Giugliano, agiscono in 4

Rapina con fucili all’Euronics di Giugliano, agiscono in 4

GIUGLIANO – Mettono a segno una rapina per appena 500 euro. Agiscono in quattro, poco dopo le 19 di questa sera. Due in sella alle moto restano all’esterno del padiglione del negozio Euronics del Centro Commerciale Auchan di Giugliano. Gli altri complici si dirigono verso l’ingresso con fucili a canne mozze e incappucciati, secondo altri testimoni con passamontagne.


Poco prima di entrare, intimano le armi contro un magazziniere. Se ne servono come ostaggio per accedere nel negozio, poi lo fanno stendere sul pavimento.

Panico e urla di personale e clienti terrorizzati dai malviventi. Con i fucili continuano a minacciare i dipendenti di non lanciare l’allarme. Ordinano di stendersi e di poggiare il viso a terra. Molti si nascondono dietro gli elettrodomestici di grandi dimensioni, altri restano paralizzati. I clienti obbediscono ai comandi dei balordi. Si coprono le spalle a vicenda e poi uno dei due tenta di aprire la cassa centrale, ma la blocca. Secondo i testimoni a quel punto puntando ancora l’arma, ordina in dialetto napoletano al vicedirettore del gruppo Tufano di sbloccarla. L’uomo si impaccia per la paura, non riesce ad aprirla, una cassiera, interviene e alzandosi dal pavimento digita un codice e la avvia.

Fortunatamente portano via soli 500 euro e scappano con il bottino, raggiungendo i complici sulle motociclette. Allertate le forze dell’ordine hanno raggiunto il posto della rapina ed hanno avviato le indagini. Secondo colpo all’Euronics di Giugliano. Quello precedente risale al 22 giugno e in quella occasione i rapinatori portarono via 1550 euro.