Saldi in tempi di crisi, tante occasioni ma pochi clienti

Saldi in tempi di crisi, tante occasioni ma pochi clienti

GIUGLIANO – Entrano nel vivo i settanta giorni di saldi dalla data del 2 luglio. Tante le opportunità per i consumatori per fare buoni affari a costi stracciati, e tante le possibilità per i commercianti di risollevarsi dopo una stagione di magra.

@Armando Di Nardo

Corse al prezzo più basso e al migliore affare? A sentirli, i cittadini giuglianesi, non danno tutta questa priorità allo shopping, non più certamente compulsivo come quello di un tempo.Negli ultimi anni le vendite estive, seppur costituendo un richiamo per le famiglie, si sono ridotte costantemente.

Facendo un giro tra i negozi del centro giuglianese, è chiaro il malcontento e lo sconforto da parte di molti commercianti, che così rispondono alla domanda “come vanno le vendite”? “Siamo consapevoli delle difficoltà che attraversano le famiglie italiane dal punto di vista del reddito disponibile, era prevedibile e scontato e infatti stiamo pagando sulla nostra pelle un  calo rispetto all’anno scorso”, dichiara una commerciante. “Certamente – risponde, invece, la proprietaria di un franchising – siamo fiduciosi che i saldi, che preferisco definire di ‘inizio stagione’, sapranno incontrare le diverse esigenze delle persone, sia per quantità, qualità e assortimento dei prodotti invenduti. Resta il problema che ad oggi, nonostante ci sia il 50% di sconti, la gente è restia nel fare grosse spese, compra l’indispensabile e attende il 70%”.

La preoccupazione, tempo fa, era che al 70% di sconti non ci fosse più la possibilità di trovare il capo d’abito preferito, o quel vestito desiderato. Adesso non si bada più, si rischia e si aspetta. Indubbia sarà l’affluenza in quel periodo: gente accalcata per acquistare il miglior prodotto.

C’è chi, avendo un’attività da molti anni, sostiene che il budget destinato ai saldi estivi nonostante la crisi non sarà inferiore a quello del 2012: molti cittadini intervistati spenderanno tra i 150 i 200 euro. Cosa si acquisterà durante questi saldi? Prevalentemente abbigliamento e scarpe, ma anche abiti, pochi accessori -se ne può fare a meno – aggiungono molte donne, interessate agli articoli più trendy. C’è chi, invece, dichiara di non fare shopping per quest’estate. “Meglio risparmiare”, dicono. Perché quest’è la crisi.