Villaricca, l’UNATAA approda nell’Hinterland

Villaricca, l’UNATAA approda nell’Hinterland

VILLARICCA – Contro i gravi atti di sciacallaggio ambientale, scende in campo L’UNATAA (Unione Nazionale Tutela Ambiente Animali), un’associazione che nasce con l’intento di promuovere iniziative legate alle tematiche della salvaguardia dell’ambiente naturale e della tutela degli animali, sensibilizzando coscienze e professionalizzando il volontariato.


E’ il comandante della polizia municipale del Comune di Villaricca, Luigi Verde, a rendere pubblico un manifesto nel quale vengono chiaramente riportate le numerose rimostranze dei cittadini e i reclami per gli inconvenienti igienico-sanitari derivanti dalle deiezioni dei cani lungo i marciapiedi, le strade, i giardini pubblici e le piazze del territorio urbano, nasce, pertanto, l’esigenza di adottare un provvedimento a tutela della pubblica e privata incolumità e del decoro urbano, volto ad impedire il verificarsi di tali episodi, mediante una sanzione amministrativa da applicare nei confronti dei trasgressori. 

 Abbiamo intervistato la dott.ssa Lara Raglia, la referente regionale, che da due anni fa approdare a Villaricca il progretto portandolo a Qualiano e a breve anche a Calvizzano. Dichiara la dott.ssa Raglia: “formare guardie zoofile ed ittico venatorie, salvaguardia ambientale, tutela del territorio e degli animali si coniugano con competenze e conoscenze specifiche: questo è il corso di formazione promosso dall’Unataa, che ha trovato il benestare nelle mani del sindaco di Villaricca Francesco Gaudieri. A breve partirà a Calvizzano, dopo il successo riscosso nel Comune e di Qualiano e di Villaricca, con incontri seguiti da numerosi ragazzi anche di Giugliano, entusiasti ed interessati a prestare la massima disponibilità pur essendo un volontariato”.

 Nota di colore: i soggetti abilitati da questo ente, insieme alla Polizia Municipale e alla Forza Pubblica, grazie ad una legge regionale (n 13/1983) sono incaricati per l’esecuzione e l’osservanza della presente ordinanza, la quale poi abroga ogni precedente provvedimento in materia in contrasto con la stessa.

 E infine doveroso precisare che tutte le Guardie Zoofile nominate dal Prefetto nelle rispettive province e aderenti ad associazioni quali, in questo caso, l’UNATAA, acquisiscono ufficialmente la qualifica di Agenti di Polizia Giudiziaria nell’esercizio delle funzioni stabilite dalla legge, ma non possono svolgere servizi come la vigilanza sulla caccia e sulla pesca, attività che sono regolamentate da altre Leggi speciali.