Stop fumarole nell’Ex Resit. L’annuncio del commissario De Biase

Stop fumarole nell’Ex Resit. L’annuncio del commissario De Biase

GIUGLIANO – Stop fumarole nella zona dell’ex Resit di Giugliano. Ne annuncia lo spegnimento definitivo Mario De Biase, commissario per le bonifiche. È il giorno dei giorni nella terra giuglianese per l’interruzione dei focolai di rifiuti che bruciavano da anni nelle profondità della discarica sita in località Scafarea.


Nell’area, chiusa dal 2003, sono state seppellite circa 340 mila tonnellate di rifiuti pericolosi, 160 mila di quelli speciali e 300 mila di rifiuti solidi urbani. I lavori, iniziati lo scorso 12 luglio, sono stati portati a termine dalla Geoproject, ringraziata pubblicamente dal commissario per la celerità e la professionalità degli interventi svolti.

Le attività di estrazione del percolato dalla “Cava X” e dalla “Cava Z” continueranno senza sospensioni per i prossimi mesi di agosto e settembre, quando verrà effettuata la seconda campagna di monitoraggio dell’acqua di falda con il prelievo di campioni da 165 pozzi della cosiddetta “Area Vasta”.

La Sogesid S.p.A. procederà ora alla pubblicazione dei bandi di gara relativi alla messa in sicurezza delle discariche di Masseria del Pozzo e Novambiente. Restano da appaltare anche estrazione, trasporto e smaltimento del percolato prodotto dalla discarica Masseria del Pozzo.