Terra dei Fuochi, Parisi del movimento mir chiama i giovani alla politica

Terra dei Fuochi, Parisi del movimento mir chiama i giovani alla politica

Ho ascoltato alcuni giorni fa al TG le dichiarazioni di Carmine Schiavone (ex boss dei casalesi, ora collaboratore di giustizia) in cui parla di quante persone siano morte di cancro, di quanti bambini siano nati deformi e di quanta gente ancora morirà a causa delle terre che sono state avvelenate da Casal di Principe, Caserta, Castelvolturno fino a Latina. Per anni nelle nostre terre sono arrivati rifiuti tossici dal nord Italia e dall’Europa.


Tali dichiarazioni hanno suscitato in me una sensazione negativa importante ed allo stesso tempo realistica e cioè quella della contaminazione dei territori limitrofi come Giugliano in Campania avendo già a suo enorme discapito una imponente discarica a cielo aperto. Sono offeso, umiliato ed arrabbiato per quanto male abbia subito e forse subisce ancora la mia terra, ma sono però convinto che possiamo recuperare o quantomeno non peggiorare questo territorio. Il mio desiderio è che partendo dai giovani cittadini, che in questo caso sento di rappresentare con queste parole, si possa curare, amare e difendere di più il nostro paese. Tra un anno o forse di più a Giugliano ci saranno le elezioni amministrative, io mi candido a difesa della mia Città … Infine, invito i giovani che come me credono in un futuro migliore ad avvicinarsi alla politica, a scendere in campo e proclamare i loro ideali, i sondaggi dicono ancora che i giovani italiani sono disinteressati alla politica, ragazzi avviciniamoci alla politica e siamo portatori di pensieri moderati e proposte costruttive per il nostro territorio. Tutti quanti, uniti, insieme ce la faremo.