Villaricca, arrivano i soldi per Via Della Libertà. Si attende solo il sì del Ministero

Villaricca, arrivano i soldi per Via Della Libertà. Si attende solo il sì del Ministero

VILLARICCA – Allagamenti stradali e nelle sedi scolastiche di via della Libertà. Si attende l’autorizzazione del Ministero dell’Ambiente per il finanziamento del rifacimento del tratto fognario. Con l’inizio delle piogge stagionali, il viatico ha sofferto il difficoltoso smaltimento delle acque piovane, causato dalla scarsa capienza delle fogne. Per ovviare a queste criticità è previsto un progetto di 650 mila euro per l’intervento sugli scoli. Altri 350 mila euro saranno destinati al completamento dell’arteria che congiunge via Napoli al liceo De Carlo di Giugliano. Il Comune riceverà le somme governative previste per le compensazioni ambientali, poiché Villaricca nel 2007 ha accetto di ospitare la discarica di Cava Riconta.


Sulla questione pesa un cortocircuito istituzionale tra l’ente comunale, la Regione Campania, e la società Sogesid che lavora per il Ministero dell’Ambiente. Inizialmente Villaricca doveva essere l’ente beneficiario, mentre la società pubblica doveva svolgere il compito di soggetto attuatore e di direzione lavori. Nel 2010 il Comune aggiudicò l’appalto alla ditta, indicando così il soggetto per le realizzazioni; mentre alla Sogesid rimase il compito di condurre le costruzioni. La svolta si presenta nel giugno del 2012, quando la società ministeriale rinunciò alle realizzazioni fognarie, lasciando l’incombenza della direzione lavori e l’attuazione  al Comune. Nell’ultima riunione del febbraio 2013, la Regione Campania prende atto degli ultimi accordi e attende il pronunciamento del Ministero dell’Ambiente per erogare i fondi a Villaricca per il rifacimento delle fogne di via della Libertà.

L’assessore ai Lavori pubblici Raffaele Cacciapuoti si dichiara fiducioso “Sono certo che entro l’anno daremo inizio ai lavori. Ritengo un punto qualificante per l’amministrazione, riusciremo a risolvere un problema atavico da oltre trent’anni”.