Villaricca, autoscuola sorpresa senza autorizzazione. Vietato l’uso dell’area fiera

Villaricca, autoscuola sorpresa senza autorizzazione. Vietato l’uso dell’area fiera

VILLARICCA – Vietato l’utilizzo dell’area fiera al Consorzio Autoscuole Roma, che ha tenuto dei corsi senza autorizzazione lo scorso 12 e 17 luglio. La decisione è arrivata dall’ufficio tecnico del Comune che ha interdetto l’utilizzo dello spazio alla scuola guida villaricchese.


ll consorzio invocava l’impiego dello spazio per esercitazioni di guida alla luce di una prerogativa, denominata Silenzio Assenso. Se non ci fosse stata una risposta da parte del Comune entro sessanta giorni dalla richiesta inoltrata l’8 aprile scorso, allora sarebbe stata implicita l’autorizzazione.

Il 29 luglio arriva la risposta che boccia la prerogativa dell’Uffico Tecnico, perché considerata erroneamente invocata. I titolari protocollarono la richiesta indirizzandola a Mario Molino, assessore alle Attività produttive. Nella missiva il Consorzio chiedeva l’utilizzo dell’area per tre volte a settimana e il venerdì solo di pomeriggio, dopo lo svolgimento delle attività del mercato rionale.

Nella comunicazione l’autoscuola sostenne che avrebbe pagato la tassa di occupazione del suolo pubblico, pagamento che è arrivato solo il 16 luglio, dopo lo scoppio del caso. L’utilizzo dell’area fiera per le esercitazioni di guida fu denunciato il 12 e il 17 luglio attraverso un filmato, ripreso dal consigliere d’opposizione Tobia Tirozzi, contenenti le esercitazioni abusive di guida. 

“So che c’è stata una richiesta dall’autoscuola attraverso silenzio assenso – ha sostenuto Molino – Credo ci sia un errore d’indirizzo della posta perché doveva arrivare all’ufficio tecnico. Ero a conoscenza di questa lettera perché avevo incontrato i proprietari dell’attività, offrendo la mia disponibilità. Poi per tutto il resto non posso autorizzare. Non nascondo che abbia avuto dei colloqui con l’autoscuola”.