Villaricca, l’ombra del clan Ferrara sul Comune. Si teme il commissariamento

Villaricca, l’ombra del clan Ferrara sul Comune. Si teme il commissariamento

VILLARICCA – Terremoto nella vita politica villaricchese. Le dichiarazioni rese dal collaboratore di giustizia Giuliano Pirozzi depositate nei procedimenti a carico di esponenti del clan Ferrara fanno tremare l’ambiente politico di Villaricca. Dai verbali sembrano emergere collusioni delle amministrazioni che si sono succedute alla guida della città negli ultimi anni e la potente famiglia criminale.


Secondo il collaboratore di giustizia, l’appoggio camorristico sarebbe stato addiririttura “spietato” nelle ultime elezioni amministrative a favore di uno dei candidati a sindaco e di alcuni candidati che attualmente siedono in consiglio comunale. Tutto racchiuso nei verbali resi alla Procura di Napoli nel mese di luglio. Dichiarazioni che necessitano di essere riscontrate.

In città tuttavia sono in molti a temere l’arrivo della Commissione di accesso che potrebbe verificare eventuali condotte illecite e avviare le procedure per lo scioglimento dell’ente per infiltrazioni mafiose. Sempre secondo le parole di Pirozzi, il condizionamento avrebbe riguardato anche le elezioni provinciali e regionali in favore di candidati che oggi siedono tra i banchi dei rispettivi consigli.

Le indagini vanno avanti e potrebbero offrire nuovi elementi al prefetto di Napoli per l’invio dei commissari. Intanto alcuni deputati di opposizione stanno preparando interrogazioni parlamentari per chiedere al Ministro degli Interni quali azioni al riguardo intende mettere in atto.