Villaricca, sfida per la presidenza del Palazzo Baronale. Palumbo in campo contro Panariello

Villaricca, sfida per la presidenza del Palazzo Baronale. Palumbo in campo contro Panariello

VILLARICCA – Anche Vincenzo Palumbo si candida alla presidenza dell’Istituzione Palazzo Baronale. Dopo un periodo di silenzio ritorna, attaccando il consigliere Francesco Guarino e additandolo di sostenere il concorrente Giuseppe Panariello. L’ex assessore alla cultura non risparmia le critiche all’esponente provinciale e al professore: “Guarino ha utilizzato il mio nome per contrastare la maggioranza sull’Istituzione votando contro il regolamento, mentre oggi sostiene un candidato. – dice Palumbo – Panariello è stato scorretto.  Prima ha organizzato una campagna stampa per il Museo Under 14, in seguito è tornato, candidandosi per la presidenza dell’Istituzione.  Il suo progetto è demagogico perché spaccia dei disegni di adolescenti come opere d’arte. Panariello sarà mio concorrente quando presenterò il curriculum”.


L’ex assessore ha espresso delle linee programmatiche per il futuro del Palazzo Baronale: spazio per l’arte contemporanea, premiando i Cortili dell’Arte iniziata dall’assessore Giovanni, non realizzati nel 2012; coordinamento di una rete di comunicazione con le associazioni culturali; coinvolgimento delle scuole sui progetti riguardanti grandi autori attraverso delle mostre.

In passato l’esponente del Pdl Guarino si è opposto alla nomina di Palumbo: “Nell’accordo più affaristico che politico, i rottamatori di Francesco Mastrantuono, aderirono nella fase di ballottaggio appoggiando Gaudieri in cambio della sistemazione di Vincenzo Palumbo, rimasto fuori nella tornata elettorale. Naturalmente non un’istituzione qualsiasi, ma con tanto di uffici a disposizione del presidente, nel prestigioso palazzo di città, con arredi acquistati per l’occorrenza e con personale comunale assegnato”.