Doppio Pandev, il Napoli torna subito a vincere

Doppio Pandev, il Napoli torna subito a vincere

GENOVA – Il Napoli torna subito a vincere e si riprende – seppur momentaneamente – la vetta della classifica. A Marassi contro


GENOVA – Il Napoli torna subito a vincere e si riprende – seppur momentaneamente – la vetta della classifica. A Marassi contro il Genoa arriva una bella vittoria di carattere, con gli azzurri bravi ad imporre il proprio gioco e a non lasciare velleità di rimonta ai rossoblu padroni di casa.

Benitez cambia ancora, riposo per Hamsik ed Higuain, dentro dal primo minuto Zapata che fa il suo esordio, il trio sulla trequarti è Insigne, Pandev Callejon; Inler Behrami coppia di centrocampo, in difesa davanti a Reina si torna ad Albiol-Britos con Zuniga e Mesto sugli esterni.

La gara in avvio parte su ritmi alti ma senza azioni pericolose, poi al 14′ Kucka interviene per fermare il contropiede guidato da Insigne ma serve involontariamente Pandev che parte, controlla eludendo la marcatura di Biondini e batte Perin con un sinistro preciso per il vantaggio partenopeo.

Gli azzurri calano il ritmo e fanno possesso palla, ma appena possibile affondano ancora il colpo: minuto 24, Pandev triangola con Insigne al limite dell’area genoana, il macedone sfrutta il bel movimento di Zapata che gli apre lo spazio, incrocia con il destro e trova l’angolino basso per la sua doppietta personale.

Tre minuti dopo il Genoa prova a reagire, su corner sono gli ex a farsi pericolosi: Calaiò prolunga di testa per Gamberini che in spaccata manca di poco il tocco sotto misura.

Si va al riposo sul doppio vantaggio, Napoli nettamente superiore, che gestisce il gioco e sfrutta le occasioni buone; inoperoso Reina, che in una serata tranquilla si fa notare soprattutto per i rilanci lunghi e precisi.

Nella ripresa si torna in campo con Cannavaro che prende il posto di un Albiol in non perfette condizioni, il Napoli resta padrone del campo, il Genoa ci prova dalla distanza ma gli azzurri controllano agevolmente; dentro anche Higuain per Zapata, il Pipita è velocissimo in contropiede ma per due volte non riesce a premiare Callejon tutto solo.

Gilardino di testa non trova la porta, ci prova Fetfatzidis dalla distanza ma Reina si fa trovare pronto; dentro Dzemaili per Pandev, ancora Genoa vicino al gol con Calaiò che prima fallisce da pochi passi il colpo di testa, poi si vede murare da Britos la conclusione. Ultima occasione sul destro di Higuain, che non centra la porta.

Finisce 2-0, vittoria netta quanto meritata, il Napoli archivia la pratica con carattere e dimostra che quello con il Sassuolo è stato solo un incidente di percorso. Ora si torna sul palcoscenico europeo, martedì a Londra c’è l’Arsenal già affrontato in amichevole nel precampionato. Ma stavolta si fa proprio sul serio.