I sindaci uniti contro l’inceneritore. Sottoscritto un documento programmatico

I sindaci uniti contro l’inceneritore. Sottoscritto un documento programmatico

QUALIANO – I sindaci hanno sottoscritto un documento programmatico contro la costruzione dell’inceneritore. L’accordo prevede di dare mandato ad un gruppo di legali che rappresentino i vari Comuni. L’obiettivo è presentare l’esposto prima dell’undici ottobre, data dell’apertura delle buste. Gli amministratori concordato in una deposizione del ricorso in tempi brevi. Hanno preso parte in rappresentanza dei rispettivi Enti pubblici, Consiglieri, Assessori, Delegati e Primi Cittadini: Ludovico De Luca (Qualiano), Teresa Giaccio (Marano), Franco Gaudieri (Villaricca), Michele Griffo (Trentola Ducenta), Raffaele Vitale e Raffaele Tessitore (Parete), Angela Strazzulli (Lusciano), Giovanni Porcelli (Mugnano). Ecco il testo integrale:


I sottoscritti sindaci dichiarano la loro contrarietà alla scelta del commissario straordinario di installare un termovalorizzatore nella zona di “ponte riccio” nel territorio del comune di Giugliano. il territorio ha gia’ subito gravi e ripetuti danni per la presenza di discariche e depositi di materiali di ogni tipo. la popolazione, senza un reale e serio piano di bonifiche, non sopportera’ questo ulteriore aggravio della loro condizione che, anche alla luce di studi e statistihe mediche, ha visto un aggravarsi dei casi di malattie derivanti da inquinamento ambientale, anche e soprattutto tra i giovani. le comunita’ da noi amministrate ci chiedono di intervenire con ogni mezzo a difesa del loro diritto alla salute ed alla informazione. quest’ultimo ancora una volta e’ mancato a supporto di scelte comunque non condivisibili ed eque che possono creare anche problemi di ordine pubblico. pertanto decidiamo di impugnare congiuntamente davanti al tar l’improvvido bando pubblicato recentemente sulla gazzetta ufficiale, salvo ogni altro intervento a difesa del territorio da noi amministrato.