Melito, colpo alle Poste. Malvivente in fuga con 300 euro

Melito, colpo alle Poste. Malvivente in fuga con 300 euro

MELITO – Si introduce nell’ufficio postale di Corso Europa a Melito, con fare agitato e volto coperto da una bandana. Il malvivente indossa un berretto e urla ai dipendenti di consegnare i soldi.


I fatti alle 11 di questa mattina. La folla in fila urla e inizia a scappare. attimi di panico nell’ufficio postale. Il rapinatore pare non avesse armi. A confermarlo alcuni testimoni. “Non aveva la pistola, né un oggetto contundente tra le mani – dice una signora – Sembrava un tossicodipendente”. L’uomo, forse quarantenne, minaccia e grida a voce alta ai dipendenti di fare in fretta a consegnare le banconote.  Pochissimi istanti e il malvivente si dà alla fuga.

Secondo alcuni sarebbe uscito da una porta di servizio del locale, portando via 300 euro. Si è dileguato nel nulla. Molto probabilmente si è diretto verso via Circumvallazione Esterna. Nessuno ha visto se fosse in sella ad uno scooter o alla guida di un’auto. I carabinieri della locale tenenza dopo poco sono giunti sul posto, perché allertati dai cittadini in fila all’ufficio postale. Stanno ascoltando i testimoni e sono sulle tracce del tossicodipendente.