#MORTEINPROGRESS. Venerdì 27 settembre, corteo a Giugliano contro la svalutazione del territorio

#MORTEINPROGRESS. Venerdì 27 settembre, corteo a Giugliano contro la svalutazione del territorio

GIUGLIANO – Venerdì 27 settembre alle ore 19, ci sarà un corteo che partendo da Piazza Matteotti sfilerà per tutto il centro cittadino. L’iniziativa è stata diffusa sui social network da un gruppo di giovani giuglianesi, decisi a combattere contro lo sversamento di rifiuti tossici e alla prevista costruzione dell’inceneritore a Torre Carinati.


“La morte non aspetta, non distingue e non fa sconti. Contro la svalutazione totale dei nostri territori, dalle falde acquifere all’aria che respiriamo. I nostri investimenti e le nostre case non valgono più nulla. La nostra vita, ancora meno! L’inceneritore? Solo l’ultimo atto di una gestione scellerata dei rifiuti”.

Questo il testo del manifesto che sta girando su Facebook in queste ore. Già centinaia le condivisioni e le adesioni all’evento. Non solo ai cittadini giuglianesi, l’invito è rivolto anche alle popolazioni limitrofe che da anni, come a Giugliano, subiscono i danni di una sciagurata gestione dei rifiuti.

I giovani giuglianesi chiedono la completa bonifica delle zone interessate dallo sversamento dei rifiuti tossici, causa dell’innalzamento del tasso di mortalità per neoplasie, in tutta quella che ormai è conosciuta, da tutti, come “la Terra dei Fuochi”.

Questo il link dell’evento su Facebook: 
https://www.facebook.com/events/606542646056144/