No alla discriminazione contro il bimbo disabile, in centinaia per la fiaccolata di solidarietà

No alla discriminazione contro il bimbo disabile, in centinaia per la fiaccolata di solidarietà

MUGNANO – Una fiaccolata contro la discriminazione dei disabili nel centro di Mugnano. Ieri sera hanno sfilato 250 persone tra genitori e bambini,


MUGNANO – Una fiaccolata contro la discriminazione dei disabili nel centro di Mugnano. Ieri sera hanno sfilato 250 persone tra genitori e bambini, insieme per manifestare la loro condanna verso l’episodio alla scuola elementare Sequino. La cittadinanza ha voluto dare un segnale forte, dopo lo sdegno degli ultimi giorni. A mettere insieme le tante anime, sono stati sia il passaparola delle tante mamme sia l’Associazione Nazionale Aperta/Mente il mondo interno. 

“E’ stata una bella serata non mi aspettavo solidarietà da tantissima gente. Vorrei tanto che non finisse qui che questa solidarietà si trasformasse in amicizia” ha dichiarato Pina Mattiello presidentessa dell’associazione.  Una delle mamme è rimasta sorpresa dal coinvolgimento della gente “E’ stato emozionante vedere tanta gente di ogni età accodarsi spontaneamente al corteo per manifestare contro tutte le discriminazioni, senza simboli o bandiere” ha concluso Rita.

Presenti le autorità politiche locali. L’amministrazione è intervenuta con il sindaco Giovanni Porcelli e gli assessori Salvatore Izzo, Raffaele Ronga e Anna Iacolare. Presente anche i consiglieri di minoranza Vincenzo Massarelli, Mauro Romualdo, Mario Mauriello, Luigi Sarnataro, Pierluigi Schiattarella, Vincenzo Cardone, Filippo Daniele, e Francesco Palumbo.

Non tutte le mamme mugnanesi hanno aderito al corteo, perché molte valutano l’evento come una passarella per politici. Molte chiedono un passo indietro da parte dei responsabili della vicenda.