Partita del sorriso, nessuna sconfitta. Vittoria per Tg Smile e i ragazzi sordo-ciechi

Partita del sorriso, nessuna sconfitta. Vittoria per Tg Smile e i ragazzi sordo-ciechi

VILLARICCA – Un gol per i ragazzi sordo-ciechi della ONLUS “Il Filo D’Oro”. Una vittoria da regalare a chi conduce una vita diversa dalle nostre. “La partita del sorriso” promossa da Giuliano Russo, direttore del telegiornale satirico Tg Smile, “in onda” su youtube, sabato scorso è stata un successo. Quattro squadre di giovani provenienti da Napoli e provincia si sono scontrate sui campetti della scuola calcio Asd di Villaricca, gestiti da Nicola Tambaro, per accendere i riflettori su un pezzo di umanità spesso poco conosciuta e sospinta ai margini della vita sociale.


Durante il torneo di beneficenza, che ha visto vittoriosa la squadra dei “politologi”, uno spumeggiante Giuliano Russo faceva la spola fra un campo e l’altro per documentare l’evento e raccogliere interviste. Fra queste anche quella realizzata a Leopoldo Cozzolino, educatore della Lega “Il filo D’oro”:  “L’incasso sarà destinato a finanziare le vacanze per i ragazzi dell’associazione. Cerchiamo di occuparci di assistenza, riabilitazione ma anche integrazione. Da qui l’idea di organizzare dei soggiorni estivi per loro”, spiega Cozzolino.

Al mini torneo, è seguita una ”pentolata” di fagioli offerta a tutti gli ospiti dell’evento. Soddisfazione espressa da Nicola Tambaro, presidente della scuola calcio Asd di Villaricca che ha messo a disposizione la struttura: “siamo lieti di aver ospitato e collaborato all’organizzazione della partita del sorriso. L’ASD Villaricca Calcio è sempre in prima linea per manifestazioni di solidarietà e di beneficenza. Speriamo di aver donato un sorriso e ringraziamo Giuliano Russo per aver deciso di coinvolgerci nell’evento”.

Dopo aver consegnato le targhe a sponsor e finanziatori, Giuliano Russo ha commentato in prima persona il risultato positivo della partita: “Un atto politico. Non ci vogliono comitati, associazioni, partiti per realizzare qualcosa per gli altri. Credo sia semplicemente una questione di volontà. Noi ci abbiamo creduto, tutto qui”.