Picchiava la ragazza incinta, preso barista di Sant’Antimo

Picchiava la ragazza incinta, preso barista di Sant’Antimo

HINTERLAND – Da circa due anni una donna polacca di 31 anni era costretta a subire le violenze del compagno, un barista 31enne di Sant’Antimo. Le violenze si sono protratte fino a quando la donna , maltrattata anche in stato di gravidanza, ha trovato il coraggio di denunciare l’uomo.


I carabinieri della locale Tenenza sono intervenuti in via Diaz, dopo la chiamata della donna che chiedeva aiuto. Arrivati sul posto hanno tratto in arresto il barista in fragranza di reato. La donna è stata trasportata dal personale del 118, allertato dalle stesse forze dell’ordine, al vicino Ospedale San Giuliano di Giugliano dove è stata medicata e giudicata guaribile in 10 giorni. L’uomo è stato tradotto nel carcere di Poggioreale, l’accusa per lui è di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali volontarie.