Sale comnunali maranesi a costo zero. In Consiglio passa la mozione di Bertini

Sale comnunali maranesi a costo zero. In Consiglio passa la mozione di Bertini

MARANO – Torneranno finalmente ad essere gratuite, per associazioni e forze politiche, le sale di proprietà del Comune. Con una mozione presentata dal consigliere dell’Altra Marano Mauro Bertini, infatti, il Consiglio comunale ha impegnato la neo amministrazione guidata da Angelo Liccardo a riportare, entro pochi giorni, nuovamente a costo zero tutte le sale comunali.


“È fondamentale che le aule di proprietà dell’Ente siano gratuite per tutti i cittadini, associazioni e forze politiche che intendano usufruirne – spiega l’ex sindaco – Sono, infatti, importanti luoghi di democrazia e di aggregazione”. Poco più di un anno fa l’ex commissario prefettizio Gabriella Tramonti, con l’approvazione di un nuovo regolamento per l’utilizzo degli spazi comunali, aveva sancito la messa a pagamento della sala Cavallo, dell’aula consiliare e dell’auditorium della scuola Alfieri.

I costi per l’utilizzo degli spazi variavano dai 120 ai 300 euro, con un ulteriore aggravio di spese per le eventuali pulizie. Una decisione, quella adottata dalla Tramonti, che doveva servire ad aumentare le entrate dell’Ente, ma che di fatto ha lasciato le sale comunali del tutto inutilizzate. Con la mozione approvata all’unanimità dal civico consesso, dunque, gli spazi comunali torneranno ad essere a titolo gratuito e, con molta probabilità, ad ospitare convegni, mostre ed altre iniziative a carattere politico e culturale.