Tante lacrime e tanta commozione per l’ultima messa di Don Angelo Parisi

Tante lacrime e tanta commozione per l’ultima messa di Don Angelo Parisi

GIUGLIANO – “Ringrazio chi con me ha collaborato per trentaquattro anni in questa parrocchia”. Queste sono le prime parole che Don Angelo Parisi, parroco emerito della parrocchia di san Marco, ha pronunciato all’inizio della sua celebrazione di ringraziamento. Poi ha proseguito: “Chiedo perdono davanti a Dio per tutte le volte che ho sbagliato,e ringrazio il Signore per avermi donato un comunità, una famiglia meravigliosa”.


Un bagno di folla ha accolto il sacerdote, presenti tutte le varie realtà parrocchiali che hanno animato con canti  la solenne celebrazione. Molti i fedeli convenuti che, con la loro presenza, hanno dimostrato il loro affetto e la loro vicinanza. “A nome della comunità ti dico che sei stato un esempio di preghiera, hai testimoniato per trentaquattro anni il Vangelo, ti sei reso strumento nelle mani del Signore, diventando per molti un parroco, un amico, un papà“, in questo modo Don Luciano – vicario della parrocchia – ha salutato Don Angelo, mostrandogli la sua stima e il suo affetto. A queste parole il sacerdote non ha resistito, lasciando scappare qualche lacrima che ha commosso l’intera assemblea convenuta.

Un momento di intensa preghiera è stata la celebrazione, su cui lo stesso Don Angelo ha tenuto a chiarire: “Questa non è una messa di addio né di arrivederci, ma solo una celebrazione di ringraziamento”. Dopo la messa nel cortile adiacente la chiesa, un piccolo momento di festa con l’apertura della torta ha concluso il tutto. Dice Domenico Ciccarelli, uno dei giovani che frequenta assiduamente la parrocchia: ”per noi è stato un vero pastore, con la sua preghiera e con le sue parole ci è sempre stato vicino”. Domenica 29 settembre ci sarà l’accoglienza del nuovo parroco. A celebrare la santa messa sarà S. Ecc. Mons. Angelo Spinillo Vescovo della Diocesi di Aversa.