Clan Mallardo, altro arresto eccellente

Clan Mallardo, altro arresto eccellente

GIUGLIANO – Altro colpo al clan Mallardo egemone nel giuglianese, l’ultimo dei catturati è Marino Sessa, 42 anni, elemento di spicco del clan, latitante dal 6 giugno 2012. L’uomo, è stato il braccio destro di Francesco Napolitano, detto “Francuccio ‘o napulitano” già arrestato il 14 luglio 2012. A Sessa, notificata una ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli per associazione a delinquere di stampo mafioso.


I militari dell’Arma lo hanno individuato e bloccato nella sua abitazione in via Abba a Giugliano, nel napoletano. Il 42enne dal dicembre 2008 al febbraio 2011 deve rispondere di delitti contro la persona, il patrimonio e finanziari (estorsioni, usura, porto abusivo di armi, riciclaggio e reimpiego di denaro provento di delitto ecc.). Sessa era tra i destinatari di un provvedimento che ha portato in carcere 47 affiliati ed elementi di vertice del clan, nel corso di una inchiesta che ha svelato un ‘patto’ e una ‘cassa comune’ tra tre cosche dei Mallardo, gruppo Bidognetti dei Casalesi e i Licciardi di Secondigliano, per meglio gestire i traffici e lo spaccio di droga.

L’uomo è stato condotto al carcere di Secondigliano.