Giugliano, rapina in Via Verdi al centro indumenti per poveri

Giugliano, rapina in Via Verdi al centro indumenti per poveri

GIUGLIANO – Rapina  al centro di raccolta di indumenti ed alimenti per persone indigenti di via Verdi a Giugliano. In due, con volto coperto da passamontagna ed armati di pistola, hanno fatto irruzione nel locale intorno alle 18.30.


All’interno, al momento della rapina, c’era il gestore Sasà Abbate e due ragazzi di colore che lo aiutano per le attività del centro. Ai due, i malviventi hanno chiesto di inginocchiarsi, mentre al gestore che si trovava sul retro per preparare da mangiare ai suoi collaboratori sono stati sottratti 35 euro in contanti e le chiavi della sua Fiat Panda.

Il raid si è consumato in pochissimo tempo. Poi i rapinatori si sono dati alla fuga a bordo dell’utilitaria. La loro corsa si è però interrotta dopo alcune decine di metri in una traversa di via Verdi, grazie al sistema anti-rapina installato sulla Panda. Abbandonata l’auto, i malviventi si sono dileguati, mentre il gestore del centro raccolta, ancora sotto shock, si è recato presso la stazione dei carabinieri di Giugliano per denunciare la rapina. “Non nutro rancore per l’accaduto – ha confessato – e prima che andassero via ho chiesto al Signore di perdonarli”.