Gli insegnanti della Sequino: «dopo il clamore, solo il silenzio delle istituzioni»

Gli insegnanti della Sequino: «dopo il clamore, solo il silenzio delle istituzioni»

MUGNANO – Caso disabile, gli insegnanti della scuola Sequino scrivono una lettera pubblica per denunciare l’oblio della classe politica: «Dopo i riflettori,


MUGNANO – Caso disabile, gli insegnanti della scuola Sequino scrivono una lettera pubblica per denunciare l’oblio della classe politica: «Dopo i riflettori, solo silenzio; dopo i bei proclami, nessuna azione conseguente. Siamo di nuovo soli, la scuola e i suoi alunni sono di nuovo nel dimenticatoio, lontano dall’attenzione di politici e Amministratori, fino al prossimo caso o fino alle prossime elezioni».

I maestri della scuola, nonostante siano sollevati dalla scomparsa del clamore mediatico, puntano il dito contro la politica, accusata di essersi dimostrata più spettacolare che incisiva nell’amministrazione. Dopo le polemiche attorno alla vicenda, il corpo docente della Sequino auspicava una collaborazione con le istituzioni che – invece – continuerebbero ad agire con indifferenza.

«Resta l’amarezza per la sensazione di solitudine che noi insegnanti abbiamo avvertito all’indomani di tutto questo, proprio quando ci saremmo aspettati l’attenzione e la collaborazione che ci viene spesso negata» commentano i docenti.