Marano, riparte la refezione scolastica in attesa del nuovo bando

Marano, riparte la refezione scolastica in attesa del nuovo bando

MARANO – E’ ripartito il servizio di refezione in tutte le scuole materne della città. La gara, a procedura ristretta, è stata


MARANO – E’ ripartito il servizio di refezione in tutte le scuole materne della città. La gara, a procedura ristretta, è stata vinta dalla Sistesi s.r.l. che da ieri ha iniziato ad erogare i pasti ai bambini di ben 12 scuole del comune.

Il bando di gara fu indetto il mese scorso, dopo che la neo amministrazione Liccardo aveva ritirato in autotutela quello avviato dall’ex commissario prefettizio Gabriella Tramonti, a causa di alcune anomalie nel capitolato d’appalto. Il bando si è chiuso il 14 ottobre e le buste sono state aperte il 15, decretando la vittoria della Sistesi che ha fatto l’offerta più bassa.

La ditta vincitrice, insomma, erogherà il servizio di refezione scolastica soltanto per tre mesi (presumibilmente fino a gennaio 2014), durante i quali il Comune provvederà a stilare un nuovo bando di gara ed un nuovo capitolato d’appalto.

Per usufruire del servizio le famiglie dovranno comprare l’apposito blocchetto, il cui costo è di circa 31 euro, comprensivi di 20 tagliandi. I pasti, cioè un panino, un primo, un secondo e la frutta, sono stabiliti secondo una tabella predisposta dall’Asl affinché i bambini rispettino un sano e corretto regime alimentare.

«Abbiamo avuto moltissimi problemi con la gara d’appalto – ha spiegato l’assessore alla pubblica istruzione Domenico D’Ambra – fortunatamente siamo riusciti ad assicurare un pasto completo a centinaia di bambini che frequentano le nostre scuole materne».

Ha espresso soddisfazione anche il primo cittadino Angelo Liccardo: «In questo periodo di crisi, dove i genitori sono costretti a fare i salti mortali per tirare avanti la famiglia, 30 euro per 20 pasti è una somma accessibile. Sono certo – continua il sindaco – che la ditta vincitrice svolgerà al meglio il servizio».