Nessuna decisione su villa Ammaturo. Incontro flop al Comune con le mamme dei ragazzi disabili

Nessuna decisione su villa Ammaturo. Incontro flop al Comune con le mamme dei ragazzi disabili

GIUGLIANO – Si è rivelato un buco nell’acqua l’incontro di questo pomeriggio al Comune tra le mamme dei ragazzi disabili di Giugliano ed il responsabile del settore Welfare Luigi Martino. A renderlo noto la delegazione di donne che da settimane sta lottando per la riapertura di villa Ammaturo, il centro polivalente frequentato dai propri figli fino allo scorso giugno.


La riunione è terminata con l’ennesimo rinvio. “Ci hanno  chiesto di attendere quasi un’altra settimana. Ci hanno dato appuntamento a martedì, ribadendoci che non ci sono i fondi”.Le mamme non riescono però a tollerare oltre i ritardi che hanno arrestato bruscamente le attività dei ragazzi a villa Ammaturo. Una quotidianità fatta di sport e svago e negata di punto in bianco.

“Siamo stanche – dichiarano amareggiate – , non ce la facciamo più a sopportare questi disagi. I ragazzi non possono stare a casa tutto il giorno. Abbiamo anche proposto, in attesa della riapertura del centro, di riservare un’aula di una scuola ai nostri ragazzi, che potrebbero impegnarsi in attività educative con la presenza di insegnanti di sostegno, magari solo per due o tre ore al giorno”.

Dal Comune, intanto, fanno solo sapere che martedì la Commissione si farà carico di dare una risposta alle mamme attraverso i tecnici incaricati. Per le donne presenti questo pomeriggio all’incontro non sembrano però esserci più margini di trattativa: “Se martedì non ascolteranno le nostre richieste – precisano – ci incateneremo con i nostri figli davanti al Comune”.