Roghi tossici, stanziati 5 milioni per la Terra dei Fuochi

Roghi tossici, stanziati 5 milioni per la Terra dei Fuochi

NAPOLI – Arrivano i soldi per la Terra Dei Fuochi. Si tratta di 5 milioni stanziati dalla Regione per contrastare il fenomeno dei roghi tossici. Ad annunciarlo l’assessore all’ambiente Giovanni Romano: “Diamo così concreta attuazione agli impegni della Regione contenuti nel Patto firmato in prefettura con i comuni interessati dal problema degli incendi illegali di rifiuti che prevede, appunto, azioni di contrasto ai roghi, anche mediante l’acquisizione di infrastrutture e tecnologie avanzate da assegnare agli operatori impegnati nelle specifiche attività di sorveglianza e anti-incendio”.


Il bando per l’assegnazione dei 5 milioni è rivolto ai Comuni delle province di Napoli e di Caserta firmatari del Patto. Gli enti potranno presentare progetti di investimento finalizzati a contrastare il fenomeno dei roghi attraverso l’implementazione di sistemi per il controllo e la tutela ambientale. Principalmente attraverso l’acquisizione o l’implementazione/potenziamento di dispositivi per la videosorveglianza e/o interventi di riqualificazione di aree precedentemente interessate da abbandoni e/o roghi di rifiuti. La misura, spiega poi Romano, è solo una delle tante previste dal Patto per il contrasto ai roghi tossici. Molto più incisive dovrebbero essere poi le proposte contenute nella proposta di legge regionale licenziata di recente dalla Commissione Ambiente.