«Le mele scendono in piazza». Torna l’appuntamento con l’Aism per la Sclerosi Multipla

«Le mele scendono in piazza». Torna l’appuntamento con l’Aism per la Sclerosi Multipla

HINTERLAND – Torna, sabato 12 e domenica 13 ottobre, in 3.000 piazze d’Italia l’appuntamento con la ricerca sulla Sclerosi Multipla. A fronte di un piccolo contributo, si potrà sostenere la ricerca acquistando un sacchetto di mele anche nei molti comuni dell’hinterland che aderiscono alla Campagna nazionale dell’Aism: “Le mele scendono in piazza”.


La sclerosi multipla (SM) è una grave malattia del sistema nervoso centrale. Cronica, imprevedibile e spesso invalidante. In Italia si registra un diagnosi ogni 4 ore. Con la “Mela di AISM “ sarà possibile sostenere anche il programma “Giovani Oltre la SM”. Un’iniziativa importante, se si considera che il 50% delle persone colpite da questa patologia, sono giovani tra i 20 e i 40 anni, nel pieno dei progetti di vita. 

Saranno 10mila i volontari nelle piazze italiane che distribuiranno le mele per la ricerca. A Giugliano, i volontari saranno presenti a Piazza Municipio. A Mugnano, l’appuntamento è in Piazza Dante e domenica mattina anche presso la villetta comunale Miriam Makeba di via San Lorenzo. A Qualiano, i gazebo di Aism saranno in Piazza Rosselli, a Villaricca invece, sarà possibile acquistare le mele presso la Chiesa di San Francesco.

A Marano, a promuovere l’inziativa dell’Aism è l’associazione “FRIDA KAHLO, LA CITTA’ DELLE DONNE”. I volontari dell’AISM saranno presenti sotto i portici della casa comunale e altresì, domenica mattina, anche presso la Parrocchia San Ludovico D’Angiò.

In questi anni, grazie anche a queste iniziative, si sono fatti grandi progressi nella lotta alla sclerosi multipla, ma la causa e la cura risolutiva non sono state ancora trovate. Per tale motivo, il Meridiano News, invita tutti i suoi lettori a sostenere la ricerca, acquistando le mele dell’Aism.