Caos differenziata: il servizio è partito ma nessuno ne sa nulla

Caos differenziata: il servizio è partito ma nessuno ne sa nulla

I cittadini: «Non siamo stati informati». Confusione anche tra gli operatori addetti alla raccolta   GIUGLIANO – La raccolta differenziata a Giugliano


I cittadini: «Non siamo stati informati». Confusione anche tra gli operatori addetti alla raccolta

 

GIUGLIANO – La raccolta differenziata a Giugliano è stata avviata il 17 novembre. A darne notizia è il sito istituzionale del Comune nella sezione “Succede in città”, dove è riportata l’apposita ordinanza a firma della Commissione straordinaria e del dirigente del settore Ambiente Stefania Duraccio.

L’unico problema, tutt’altro che irrilevante, è che nessun cittadino sembra essersi accorto della partenza del servizio. Nulla di nuovo infatti, sul fronte raccolta, è stato riscontrato in via Casacelle, via Bartolo Longo, via Roma o via Frezza e dintorni. Nessuna buona notizia neppure in zona San Nicola e Madonna delle Grazie. E l’elenco si estende a tante altre strade e traverse della città, dove tutto sembra immutato.

«Non siamo stati informati. Stiamo conferendo i rifiuti rispettando il vecchio calendario. Domenica ho esposto la frazione organica e ieri l’indifferenziato, ma mi hanno riferito che i giorni adesso sono invertiti. La spazzatura è stata comunque portata via dagli addetti», riferisce una signora residente in via Frezza.

Di sacchetti per i rifiuti neppure l’ombra e la confusione sembra regnare anche tra gli operatori ecologici: «Ne ho incontrati alcuni e non sapevano neanche loro da dove iniziare», commenta un altro cittadino sulla pagina facebook del nostro portale di informazione. Il caos dunque è evidente e va di pari passo con la disinformazione, visto che non stati distribuiti volantini per illustrare le modalità di raccolta né si è proceduto ad una massiccia affissione di manifesti.

In questa tabula rasa comunicativa, inoltre, sorprende il fatto che il documento che annuncia l’avvio della differenziata e disciplina il conferimento dei rifiuti sia stato inserito sul sito istituzionale del Comune solo il giorno dopo la partenza del servizio, nonostante si trattasse dell’unica fonte di informazione ufficiale.

Al di là delle procedure organizzative e dei tempi necessari per l’adempimento delle stesse, non è azzardato affermare che anche questa volta la differenziata a Giugliano è partita con il piede sbagliato.