Decadenza Berlusconi, Mafalda Amente: «Pagina triste della politica italiana»

Decadenza Berlusconi, Mafalda Amente: «Pagina triste della politica italiana»

Il consigliere regionale di Fi: «Il principio di libertà schiavo di una giustizia ad orologeria»   ROMA – “Oggi si rischia di


Il consigliere regionale di Fi: «Il principio di libertà schiavo di una giustizia ad orologeria»

 

ROMA – “Oggi si rischia di scrivere una delle pagine più tristi della politica italiana”. Si esprime così il consigliere regionale della Campania Mafalda Amente a pochi minuti dalla decisione del Senato sull’eventuale decadenza di Silvio Berlusconi.

”In ballo non c’è soltanto il destino di un uomo ma il principio di libertà, sempre più schiavo di una giustizia ad orologeria – ha proseguito l’esponente di Forza Italia – Migliaia di persone sono arrivate a Roma da tutta Italia in una giornata che in un modo o nell’altro passerà alla storia. Ci troviamo in piazza per mostrare la nostra vicinanza al presidente Berlusconi, perché stima e affetto nei confronti di un uomo bersagliato da una certa parte della magistratura si dimostrano soprattutto nei momenti difficili.

Qualsiasi sia la decisione del Senato, il presidente Berlusconi non deve mollare perché anche fuori dal parlamento sarà il faro di quel centrodestra sano e leale che insieme a lui vuol continuare a lottare per garantire al nostro Paese un domani migliore del presente”.

COMUNICATO STAMPA