Ennesima razzia al Mog: Rubato rame dai fili elettrici. Il custode: “Sono stati i Rom”

Ennesima razzia al Mog: Rubato rame dai fili elettrici. Il custode: “Sono stati i Rom”

GIUGLIANO – Sembra non avere fine il saccheggio ai danni del Mercato Ortofrutticolo di Giugliano. Malgrado le telecamere di videosorveglianza e i maggiori


GIUGLIANO – Sembra non avere fine il saccheggio ai danni del Mercato Ortofrutticolo di Giugliano. Malgrado le telecamere di videosorveglianza e i maggiori controlli disposti all’interno della struttura, ieri notte una banda di ladri si è introdotta nell’area mercatale per sottrarre 200 metri di fili di rame da uno dei padiglioni, lato est. I mariuoli hanno compiuto il furto con l’aiuto dei carrelli elevatori appartenenti a uno dei concessionari.

Ma il colpo non si è fermato qui. Sono stati rubati attrezzi da lavoro all’interno degli uffici dell’amministrazione ubicati nell’area d’ingresso del Mercato. I danni totali ammontano a più di 2mila euro. Dietro l’ennesima razzia consumata nel Mog ci sarebbe la mano dei Rom. Ne è convinto il custode, Nunzio Pede: “Sono stati loro. Non è la prima volta e in più occasioni sono stati visti scappare dopo aver messo a segno un colpo”.

A poco sarebbe servito il sistema di videosorveglianza installato poche settimane fa. Le videocamere, infatti, sono state installate all’interno della struttura, ma non all’ingresso. Una circostanza che permetterebbe ai ladri di penetrare indisturbati nell’area mercatale facendo razzia di tutto il materiale di valore presente sul posto.