Famiglia e società, nella nostra redazione il terzo incontro di preparazione all’Avvento

Famiglia e società, nella nostra redazione il terzo incontro di preparazione all’Avvento

Relatori frate Stefano Divina, Arturo Palma di Rinnovamento nello Spirito e la counselor Anna Bifulco GIUGLIANO – «La vera crisi che sta


Relatori frate Stefano Divina, Arturo Palma di Rinnovamento nello Spirito e la counselor Anna Bifulco

GIUGLIANO – «La vera crisi che sta mettendo in ginocchio la nostra società è quella che si vive sotto il tetto di casa», con queste parole la dottoressa Anna Bifulco chiude il convegno dal tema “Famiglia e Società”, terzo incontro in preparazione all’Avvento organizzato dall’associazione EOS e dalla redazione de IlMeridianoNews.

Un incontro interessante, che nonostante la complessità del tema i relatori hanno saputo illustrare in modo chiaro, mettendo in gioco non solo le loro capacità intellettive, ma la loro esperienza di vita quotidiana.

Ad aprire il dibattito è stato Stefano Divina, fratello Marista che con il suo intervento ha illustrato quanto madre Chiesa tiene alle famiglie, considerandole il cuore della società. «Una famiglia chiusa alla società tende a morire», con questa provocazione il giovane frate ha voluto mettete in risalto l’importanza delle comunità, del condividere senza mai chiudersi al mondo che ci circonda.

Chiaro l’intervento di Arturo Palma, membro attivo del movimento laico del Rinnovamento nello Spirito Santo che ha raccontato la sua esperienza di padre e marito, in una società che corre, e troppe volte tende ad allontanarsi da quelli che sono i principi ed i valori propri di una vera famiglia cristiana.  «Non è possibile parlare di genitore A e genitore B, a me piace essere chiamato papà», con questo ha chiarito la sua posizione da cristiano, opponendosi all’evoluzione normativa e valoriale che la società sta vivendo.

Ha concluso l’incontro la dottoressa Anna Bifulco, madre di nove figli. Con la sua esperienza di vita ha lasciato un grande insegnamento, il sorriso con cui parlava della sua famiglia e la tenacia con cui porta avanti il suo ruolo di educatrice sono di esempio per tanti.  «Non lasciate che il vostro matrimonio diventi un’agenzia, programmando quanti figli avere in base a meri calcoli economici, ma siate propensi alla vita!»