Gli atleti della palestra Atlantide trionfano al mondiale di Arti marziali

Gli atleti della palestra Atlantide trionfano al mondiale di Arti marziali

I ragazzi allenati dal maestro Maurizio Di Benedetto hanno conquistato nove ori, due argenti e cinque bronzi all’ultima rassegna iridata svoltasi a


Pasquale Strazzullo, Maurizio Di Benedetto, Domenico Di Domenico

I ragazzi allenati dal maestro Maurizio Di Benedetto hanno conquistato nove ori, due argenti e cinque bronzi all’ultima rassegna iridata svoltasi a Massa Carrara

VILLARICCA – L’A.S.I.A , ovvero l’Accademia Studi Interdisciplinari Arti marziali, continua a far parlare di sè per gli splendidi risultati agonistici ottenuti. I ragazzi allenati dal maestro Maurizio Di Benedetto in collaborazione con i tecnici da lui assistiti hanno fatto incetta di medaglie ai recenti Campionati Mondiali di Arti Marziali unificati della WTKA e WKA tenutisi a Massa Carrara.

Paola Di Napoli
                  Paola Di Napoli

I sei atleti partecipanti si sono portati a casa ben nove ori, due argenti e cinque bronzi, con un’ invidiabile media di tre titoli a testa. I “metalli” pesanti sono stati aggiudicati nelle varie categorie di specialità, battendo la concorrenza di oltre 5.000 atleti provenienti da circa 90 paesi.

A trionfare nella rassegna iridata sono stati Valeria Cortese – oro Combattimento Libero Sanda Femminile – 70 kg / oro TueiShou – 70 kg Femminile; Claudio Di Benedetto – argento Forme Estreme Acrobatiche Juniores / argento Forme Tradizionali Arma Lunga Juniores; Domenico Di Domenico – oro Combattimento Armato Seniores Maschile / oro Combattimento Libero Light Sanda – 75 kg Seniores / bronzo Tueishou Seniores / bronzo Combattimento Punto Stop Seniores; Paola Di Napoli – oro TaijiQuan Mani Nude Juniores Femminile – oro Forme Tradizionali Arma Corta Juniores Femminile; Roberta Maraniello – oro Forme Tradizionali Arma corta / oro Combattimento “TueiShou” Femminile – 75 kg / bronzo Combattimento Punto Stop Mani Nude Femminile – 75 kg / bronzo Combattimento Armato Femminile – 75 kg cinture nere; Pasquale Strazzullo – oro Combattimento Libero Cinese Light Sanda – 60 kg Juniores / bronzo Combattimento Punto Stop.

Casa dei giovani talenti nostrani è la palestra “Atlantide” di Villaricca, dove gli atleti dell’Accademia Studi Interdisciplinari Arti marziali hanno stabilito il loro nido da ormai otto anni, accumulando innumerevoli titoli e rendendosi protagonisti di performance spettacolari sia teatrali che televisive, grazie anche al grande fascino del KungFu.

Valeria Cortese
Valeria Cortese

Dietro ai successi di questi ragazzi si celano però alcune difficoltà, quelle stesse che accomunano i cosiddetti sport minori, costretti troppo spesso in Italia ad autosovvenzionarsi per mancanza di fondi e sponsor. Attualmente, l’unico aiuto reale è proprio quello dato dalla palestra “Atlantide”, che non pone alcun limite d’accesso alla struttura, venendo così incontro alle esigenze di allenamento degli atleti.

Gli ostacoli non hanno comunque frenato i trionfi dell’Accademia, sorta nel lontano 1984. Dai bravissimi Damasco, Borrino, Caiazzo, Pirozzi ai campioni del mondo di quest’anno, la tradizione di vittorie si rinnova. L’ obiettivo è ora quello di raggiungere nuove suggestive vette, sognando la realizzazione di quel sogno olimpico nemmeno troppo distante.