In migliaia a Mugnano per manifestare contro il Biocidio, in strada comitati, scuole e cittadini

In migliaia a Mugnano per manifestare contro il Biocidio, in strada comitati, scuole e cittadini

MUGNANO – Corteo stop Biocidio, migliaia di cittadini in piazza per manifestare contro l’avvelenamento delle terre a Nord di Napoli. Bonifica, stop


MUGNANO – Corteo stop Biocidio, migliaia di cittadini in piazza per manifestare contro l’avvelenamento delle terre a Nord di Napoli. Bonifica, stop all’inceneritore e agli sversamenti illeciti, queste le richieste urlate tra le strade mugnanesi degli attivisti.

A prescindere dal balletto delle cifre tra questura e manifestanti, il corteo di sabato scorso rappresenta un’altra importante opera di sensibilizzazione su una tematica che rischia l’oblio mediatico.

 Molto critica la voce sull’operato delle autorità politiche negli ultimi 20 anni «Stiamo morendo, dobbiamo fermare questo biocidio – questa la voce che si alza dal raduno itinerante – c’è stata la collusione tra Stato e camorra. Queste logiche hanno condannato un intero territorio ai roghi tossici e all’inquinamento dei suoli a cui si aggiunge ora la volontà di costruire a Giugliano un impianto di incenerimento dei rifiuti».