Mugnano, l’ex dirigente comunale sconfessa il sindaco Porcelli: «La perdita dei 35 mila euro per la sicurezza non è dovuta al rispetto del Patto di Stabilità»

Mugnano, l’ex dirigente comunale sconfessa il sindaco Porcelli: «La perdita dei 35 mila euro per la sicurezza non è dovuta al rispetto del Patto di Stabilità»

Carlo Albanese ex dirigente degli affari generali fa emergere un retroscena che non coincide con la versione del primo cittadino   MUGNANO


opposizione dimissioni sindaco

Carlo Albanese ex dirigente degli affari generali fa emergere un retroscena che non coincide con la versione del primo cittadino

 

MUGNANO – Sulla perdita del finanziamento regionale da 35 mila euro emerge la testimonianza dell’ex dirigente e autore del progetto originario Carlo Albanese: «Il patto di stabilità non c’entra niente. La Regione ha dato una ottima valutazione ma al momento della partenza io non ero più al comune. L’amministrazione comunale ha anche provveduto a nominare il nuovo responsabile ma poi non ha fatto più nulla». La versione di Albanese sembra sconfessare quella del sindaco Giovanni Porcelli.

Con il programma “Mugnano: orizzonti per la sicurezza” il Comune avrebbe potuto aumentare sia il numero di telecamere pubbliche sia il presidio territoriale attraverso il coinvolgimento delle associazione artistiche per l’organizzazioni di spettacoli e intrattenimento per la cittadinanza.

«Il progetto denominato sicurezza all’orizzonte era stato presentato nel febbraio del 2010, io ero dirigente degli affari generali nonché redattore del progetto. È un vero peccato perché si trattava di risorse da spendere in attività di animazione territoriale, videosorveglianza, sistemazione di spazi pubblici» conclude Albanese.