Giugliano, brutto stop contro il Portici

Giugliano, brutto stop contro il Portici

Al Vallefuoco di Mugnano gli ospiti si impongono per 0-1 MUGNANO –  Pesante battuta d’arresto per il Giugliano che perde 0-1 con


Al Vallefuoco di Mugnano gli ospiti si impongono per 0-1

MUGNANO –  Pesante battuta d’arresto per il Giugliano che perde 0-1 con il meno quotato Portici, a decidere la partita ci pensa Corace con una perla a quattro minuti dal fischio finale. Il Giugliano scivola così a meno otto dalla capolista Frattese.

Buona la partenza dei padroni di casa che riescono ad avvolgere gli avversari con un buon giro palla, la prima opportunità arriva al 23′ con Liccardi che dal limite dell’area calcia di poco a lato della porta difesa da Celli. La risposta arriva quattro minuti dopo ed è Tufano a rendersi pericoloso con tiro a giro dal limite dell’area, bloccato in due tempi dall’ottimo Loffredo. Un minuto più tardi è ancora il Portici a creare una clamorosa palla goal, ma il colpo di testa di Sansone su assist volante di Scippa trova la pronta risposta dell’estremo difensore locale. In chiusura di primo tempo Guerra prova a mandare in vantaggio gli ospiti con una grande girata al volo ancora su suggerimento di Scippa, ma anche stavolta Loffredo gli dice di no. Finisce così la prima frazione.

La ripresa comincia nel segno del Portici, al 57′ è Ragosta a presentarsi dalle parti di Loffredo, ma il suo rasoterra dal limite esce di poco. Passa solo un minuto ed il Giugliano sfiora il vantaggio con Di Matteo, che da pochi passi sbaglia un gol già fatto. Al 78’ Celli si guadagna gli elogi di tutto lo stadio quando con un riflesso strepitoso riesce a neutralizzare un batti e ribatti nella sua area, deviando in corner. Il Portici continua ad attaccare ed alza il baricentro, presentandosi più volte dalle parti di Loffredo. All’86’ arriva la giocata che cambia il match: corner corto di Corace per Sansone che restituisce il pallone al neo-acquisto azzurro che entra nell’area e con un bellissimo tiro a giro non lascia scampo all’incolpevole Loffredo. Scossi dall’inaspettata marcatura degli ospiti, i tigrotti feriti si gettano in avanti alla ricerca del pareggio ma la difesa ospite si riesce a difendere in maniera ordinata e respinge ogni attacco portato i gialloblù. Una sconfitta inaspettata che quindi fa ancora più male, ora c’è da lavorare sodo per riportarsi a ridosso della Frattese ma soprattutto bisogna evitare ulteriori passi falsi come questi se davvero si vuole arrivare lontano.

GIUGLIANO 1928: Loffredo, Arietano, Lucignano, Costagliola (73′ Ursomanno), Cuomo, Fiorillo, Ciccone (60′ D’Avino), Marigliano, Liccardi, Di Matteo, Cozzolino (62′ Arenella). A disposizione: Di Fiore, Loreto, Maddalena, Coronella. All.: Mazziotti.

PORTICI 1906: Celli, Ponticelli, Anatrella (84′ Bartolo), Tufano, Cuomo, Molisso, Ragosta (87′ Pelliccio), Porcaro, Scippa, Sansone, Guerra (65′ Corace). A disposizione: Zannelli, Perna, Iodici, Rega. All.: Sarnataro.

ARBITRO: Croce di Nocera Inferiore

RETI: 86′ Corace NOTE: terreno sintetico in ottime condizioni, spettatori presenti 200 circa. AMMONITI: Cuomo, Marigliano, D’Avino, Tufano, Molisso, Scippa, Sansone.