Il Vescovo Spinillo a Giugliano: «i cattolici siano fonte di vita per la politica»

Il Vescovo Spinillo a Giugliano: «i cattolici siano fonte di vita per la politica»

Grande partecipazione al convegno dell’associazione EOS a Palazzo Palumbo, tra i presenti anche sacerdoti e fasce tricolori GIUGLIANO – Neanche l’ora tarda


Grande partecipazione al convegno dell’associazione EOS a Palazzo Palumbo, tra i presenti anche sacerdoti e fasce tricolori

GIUGLIANO – Neanche l’ora tarda ha scoraggiato quanti sono accorsi ieri sera, dopo le 20, per partecipare all’ultimo degli incontri “verso l’avvento” organizzati dall’associazione Eos di Giugliano. Nella sala delle feste di Palazzo Palumbo politici e rappresentanti del clero locale si sono confrontati su un tema affascinante quanto delicato come il ruolo dei cattolici in politica. Nel parterre personalità di spicco come l’ex primo cittadino di Giugliano, Giovanni Pianese, e i sindaci di Mugnano e Qualiano Giovanni Porcelli e Ludovico De Luca.

Nell’incontro, moderato da Alfonso Sequino, a dare l’avvio è stato Armando di Nardo, relatore per l’associazione Eos, che ha posto l’accento su come «in un periodo di crisi come questo che sta colpendo soprattutto le giovani generazioni, sia fondamentale tenersi stretti quei valori che ci trasmette il messaggio cristiano. Valori non negoziabili come ad esempio la famiglia così come intesa nel libro della Genesi».

Singolare e fuori dal coro la testimonianza portata da Anna Bifulco, counselor madre di 9 figli, che ha tratto spunto da un breve estratto dei Miserabili, romanzo di Victor Hugo, per sottolineare l’importanza della carità cristiana e della solidarietà come elemento di coesione sociale che trascende tutti i pregiudizi e le differenze.

Sul rapporto fra etica e politica si è concentrato invece l’intervento dell’avvocato Antonio Dell’Aquila, secondo il quale «per un cattolico è più facile fare politica disponendo già di un bagaglio di valori e principi a cui ispirare la sua azione».

Grande attesa poi per le parole del Vescovo della Diocesi di Aversa, Angelo Spinillo, ospite d’onore della serata, che in un lungo monologo ha spiegato come «la fede non sia una dimensione astratta del cristiano, ma una realtà concreta che non può prescindere anche dall’agire nella vita quotidiana per compiere la volontà di Dio». Ecco l’intevento integrale di Monsignor Spinillo:

Tutte le foto dell’evento: