Marano, ancora polemica sull’isola pedonale natalizia: le associazioni rispondono all’Ascom

Marano, ancora polemica sull’isola pedonale natalizia: le associazioni rispondono all’Ascom

Il presidente dell’associazione Musica e canto:” I soldi presi dal Comune sono stati spesi per organizzare la Befana sociale, abbiamo comprato ben


Il presidente dell’associazione Musica e canto:” I soldi presi dal Comune sono stati spesi per organizzare la Befana sociale, abbiamo comprato ben 650 calze”.

MARANO – Continua la polemica sull’isola pedonale natalizia. Qualche giorno fa, tramite il nostro giornale, il presidente dell’Ascom, Fausto Sarracino, aveva accusato l’amministrazione comunale di aver pagato solo due associazioni: “Musica e canto” e “Musica e passione”. La risposta delle associazioni non si è fatta attendere.

«Le affermazioni del presidente Ascom non hanno alcun fondo di verità –  tuona Massimo Gialone, presidente dell’associazione Musica e canto – Abbiamo ricevuto dal Comune una cifra irrisoria, semplicemente per coprire le spese. Quei soldi sono serviti per comprare ben 650 calze che verranno regalate ai bambini durante la Befana sociale, l’ultimo evento dell’iniziativa “Natale in città”. Di queste 650, 250 andranno saranno distribuite con il pacco alimentare, distribuito dal Comune alle famiglie in difficoltà.

Gialone poi continua:« La nostra associazione lavora sul territorio da ben 4 anni e non abbiamo mai percepito nulla. Sarracino è l’ultimo che dovrebbe parlare – conclude – visto che ha chiesto fondi ai commercianti, servendosi della Macò eventi, mentre invece andava fatto un bando».