Sorteggio così così, al Napoli tocca lo Swansea; poi eventualmente la vincente tra Porto ed Eintracht

Sorteggio così così, al Napoli tocca lo Swansea; poi eventualmente la vincente tra Porto ed Eintracht

Gli azzurri se la vedranno con i gallesi, decimi in Premier; meglio le altre italiane, agli ottavi possibile derby Juve-Fiorentina   NYON

@Raffaele Silvestri

Gli azzurri se la vedranno con i gallesi, decimi in Premier; meglio le altre italiane, agli ottavi possibile derby Juve-Fiorentina

 

NYON – Urna non proprio benevola per il Napoli, che stamattina ha scoperto i prossimi avversari nei sedicesimi di finale di Europa League. Gli azzurri di Benitez, dopo la beffarda eliminazione dalla Champions solo per la peggiore differenza reti a favore di Borussia Dortmund ed Arsenal, se la vedranno con i gallesi dello Swansea, una delle due formazioni – con il Cardiff – della nazione adiacente all’Inghilterra a prendere parte alla Premier League.

In caso di qualificazione, poi, gli azzurri affronteranno negli ottavi la vincente dello scontro tra Porto ed Eintracht Francoforte. Incroci di sicuro impegnativi, ma per chi la fatto tremare le corazzate stabilendo il nuovo record di punti per una terza classificata nel girone preliminare, le possibilità di proseguire il cammino europeo fino alla finale di Torino restano intatte.

Meglio è andato alla Lazio, che incontra i bulgari del Ludogorets e poi  – eventualmente – la vincente di Dinamo Kiev Valencia. Possibile derby, infine, tra Juventus e Fiorentina: ai sedicesimi i bianconeri se la vedranno con i turchi del Trabzonspor (già avversari della Lazio) ed i viola di Montella con i danesi dell’Esbjerg.

Lo Swansea, allenato dall’ex stella juventina Michael Laudrup, è squadra ostica. I cigni (così vengono chiamati dai tifosi, dalla parola Swan che in inglese significa appunto cigno) occupano attualmente la decima posizione in campionato, grazie a 20 punti frutto di 5 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte. Laudrup usa sovente il 4-2-3-1 caro a Benitez, il suo calciatore più rappresentativo è sicuramente Miguel Perez Cuesta, detto Michu, lo scorso anno autore di 18 reti in campionato, ma quest’anno fermo per un lungo infortunio.

Gara di andata al Liberty Stadium il 20 febbraio, ritorno al San Paolo sette giorni dopo.