Villaricca, fissata per il 13 dicembre l’approvazione del Bilancio. L’assessore Di Marino «Nessun aumento delle tasse»

Villaricca, fissata per il 13 dicembre l’approvazione del Bilancio. L’assessore Di Marino «Nessun aumento delle tasse»

Sembra inevitabile la diffida del Prefetto dovuta all’approvazione del rendiconto oltre il 30 Novembre. VILLARICCA – Il 13 dicembre arriva in aula


Sembra inevitabile la diffida del Prefetto dovuta all’approvazione del rendiconto oltre il 30 Novembre.

VILLARICCA – Il 13 dicembre arriva in aula il bilancio, invariate le aliquote comunali dell’Imu, Tosap e Irpef. L’assessore Teresa Di Marino dichiara «Non abbiamo fatto aumenti nonostante i tagli nei trasferimenti dallo Stato di circa 1 milione di euro». Nella stessa seduta saranno varati il rendiconto previsionale e consuntivo, evento straordinario dalla nascita della Repubblica Italiana.

Le misure economiche saranno ratificate in ritardo viste le indicazioni del Governo che ha concesso continue deroghe fino al 30 novembre. Inevitabile la diffida del Prefetto poiché ci sono stati tempi lunghi dall’approvazione delle delibere di giunta contenenti lo schema di bilancio fino alla convalida del collegio dei Revisori dei Conti.

«Abbiamo scelto di non toccare nessuna aliquota comunale, lasciandole ai livelli minimi poiché la cittadinanza è gravata dalla crisi. Per operare in questo senso, abbiamo seguito le direttive dei tagli previsti dalla spending rewiew in modo da salvaguardare i servizi più importanti. Tutti i settori hanno collaborato per individuare le voci da limare. In mancanza di uno schema dall’alto, noi Comuni non avremmo potuto operare» conclude la Di Marino.

Resta incerto il furto delle imposte comunali. Prevista per il prossimo anno l’Imposta Unica Comunale che andrebbe ad inglobare anche la Tares, Imu, Tasi e Tari.