Villaricca, Gaudieri al bivio: togliere la delega a Cacciapuoti o tutti a casa?

Villaricca, Gaudieri al bivio: togliere la delega a Cacciapuoti o tutti a casa?

Intanto arriva la comunicazione del silenzio stampa del primo cittadino e dell’assessore ai lavori pubblici VILLARICCA – Il sindaco Gaudieri è alle


Intanto arriva la comunicazione del silenzio stampa del primo cittadino e dell’assessore ai lavori pubblici

VILLARICCA – Il sindaco Gaudieri è alle prese tra il ritiro dell’incarico dei Lavori Pubblici a Raffaele Cacciapuoti e la sfiducia della  maggioranza sul bilancio. Il messaggio fu chiaro già nel consiglio del 29 ottobre, quando i consiglieri di maggioranza, tranne quello dell’Udc Castrese Napolano, votarono una mozione per far restituire la delega Cacciapuoti.

Ieri l’ennesimo aut-aut dei politici di centrosinistra manifestato dal consigliere Francesco Mastrantuono, che nell’assise di ieri si è fatto portavoce di tutta la maggioranza tranne di Castrese Napolano: «Non abbiamo visto un gesto di responsabilità da parte dell’assessore Cacciapuoti. Visto che gli atti in discussione non sono determinanti per l’attività amministrativa abbandoniamo il consiglio comunale».

Il caos in cui versa l’amministrazione di Francesco Gaudieri potrebbe trovare l’epilogo nel consiglio del 13 dicembre in occasione dell’approvazione del bilancio. Un rendiconto non ratificato significa arrivo del Commissario Prefettizio. Ad oggi è lecito chiedersi quali saranno le prossime mosse del sindaco Gaudieri e dell’assessore democristiano, le risposte resterebbero però inevase perché da ieri sera i due sono in silenzio stampa. Sono già in corso gli incontri informali tra i membri della maggioranza.

Dopo la nottata che avrà fatto posare le polveri, inizierà un weekend diplomatico. Le posizioni ufficiali saranno come sempre sterili e prevedibili, perlopiù improntate a termini come confronto e collegialità. Al netto degli alambicchi della segretezza delle stanze della politica: Sindaco cede al ricatto o li manda a casa?