Calvizzano, parte il servizio civico comunale “Nessuno si senta escluso”

Calvizzano, parte il servizio civico comunale “Nessuno si senta escluso”

Potranno partecipare tutti i cittadini tra i 18 e i 65 anni residenti da oltre un anno al comune di Calvizzano CALVIZZANO


Potranno partecipare tutti i cittadini tra i 18 e i 65 anni residenti da oltre un anno al comune di Calvizzano

CALVIZZANO – L’Amministrazione comunale di Calvizzano ha attivato il Servizio Civico Comunale, al fine di avviare oltre 150 cittadini tra i 18 e i 65 anni, in attività utili alla comunità calvizzanese, residenti da oltre un anno nel Comune di Calvizzano, che si trovano in precaria situazione socio-economica.

I volontari selezionati formeranno una graduatoria che avrà validità per un anno dalla sua redazione e saranno impegnati nei seguenti servizi:

1-Servizio di custodia, vigilanza e manutenzione di strutture pubbliche comunali;

2-Servizio di salvaguardia e manutenzione del verde pubblico;

3-Servizio di vigilanza dinanzi alle scuole per l’assistenza agli scolari;

4-Servizio di accompagnamento e vigilanza su scuolabus;

5-Servizio di aiuto domestico a persone disabili ed anziani;

6-Servizio di sostegno a disabili;

7-Servizio di recupero scolastico;

8-Servizio di supporto organizzativo agli uffici comunali;

9-Servizi ed Attività atte a rimuovere situazioni di svantaggio sociale;

10-Qualsiasi altra attività o servizi che l’Amministrazione Comunale riterrà opportuno avviare mediante il servizio civico comunale.

Il servizio ha carattere meramente occasionale, i cittadini avviati alle attività presteranno servizio volontario per una durata massima di quattro mesi. L’entità dell’assegno economico per il servizio prestato è fissato in un massimo di Euro 400,00 mensili, per un massimo di 60 ore mensili, per € 6,66 per ogni ora di servizio effettivo.

La domanda dovrà essere compilata utilizzando l’apposito modulo disponibile presso la Casa comunale o scaricabile sul sito istituzionale del Comune e, dovrà essere presentato all’ufficio protocollo entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 31/01/2014, corredata dalla documentazione prevista dal bando.

L’Assessore alla Coesione Sociale Cristofaro Agliata, dichiara: “il servizio civico comunale è stato uno dei punti principali della nostra campagna elettorale, questo servizio potrà migliorare la situazione economica di molte famiglie calvizzanesi che oggi vivono in condizioni di marginalità, ciò, potrà realizzare un’effettiva coesione sociale nella nostra comunità”.

Il Sindaco Giuseppe Salatiello che ha voluto fortemente l’avvio del servizio civico, afferma: “abbiamo messo in campo il servizio civico, con l’obiettivo di guardare in faccia agli ultimi, di garantire ed essi la forza di provvedere alle necessità della propria famiglia, di valorizzare la loro dignità personale, di favorire l’integrazione sociale dei cittadini calvizzanesi”.