Giugliano, carabinieri in azione contro l’illegalità: identificate 2mila persone, un arresto e 58 denunciati

Giugliano, carabinieri in azione contro l’illegalità: identificate 2mila persone, un arresto e 58 denunciati

Arrestato un 32enne per evasione. I militari dell’arma hanno effettuato controlli in tutti i comuni dell’hinterland   HINTERLAND – I carabinieri della


Arrestato un 32enne per evasione. I militari dell’arma hanno effettuato controlli in tutti i comuni dell’hinterland

 

HINTERLAND – I carabinieri della compagnia di Giugliano, diretti dal capitano Francesco Piroddi, hanno eseguito un particolare servizio di contrasto all’illegalità diffusa, traendo in arresto per evasione dagli arresti domiciliari Gianluigi Lasio, 32 anni, del luogo, già noto alle forze dell’ordine; inoltre sono stati denunciati in stato di libertà 58 persone del luogo, identificate 2mila persone, contestate 246 violazioni al codice della strada e sequestrato 75 veicoli.

In particolare: a Giugliano hanno denuciato 5 persone per guida senza patente, 4 persone per contrabbando di sigarette, un 36enne per furto di energia elettrica, un 37enne per furto in un centro commerciale; un 28enne per aver circolato con un veicolo con assicurazione falsa ed un 39enne per evasione dagli arresti domiciliari; a Marano hanno denunciato 7 persone sorprese, in distinti controlli, a vendere pacchetti di sigarette di contrabbando; a Melito hanno denunciato 2 persone per guida senza patente, 2 persone per guida di veicolo in stato di alterazione per uso di stupefacenti, una 25enne per aver circolato con un veicolo con assicurazione falsa, altre 3 persone per aver venduto un’auto sequestrata.

A Mugnano hanno denunciato 2 persone per contrabbando di sigarette; a Calvizzano hanno denunciato 2 persone per guida senza patente ed un 56enne per aver violato i doveri di custodia di un veicolo sequestrato; a Villaricca hanno denunciato 2 persone per guida senza patente e 5 persone per contrabbando di sigarette; a Qualiano hanno denunciato un 39enne per guida senza patente e 5 persone per abusivismo edilizio e 3 persone per violazione alle leggi a tutela dell’ambiente e abusivismo edilizio, avendo avviato un’attivita’ di colorificio senza autorizzazione. L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Poggioreale.