Giugliano, differenziata: accordo per il prelievo di carta e vetro. Ticket di 25 euro per compensare i turni extra

Giugliano, differenziata: accordo per il prelievo di carta e vetro. Ticket di 25 euro per compensare i turni extra

Intesa trovata nell’incontro di ieri al Comune tra le ditte, i sindacati ed i Commissari. Previsti altri incentivi in base all’andamento della


Intesa trovata nell’incontro di ieri al Comune tra le ditte, i sindacati ed i Commissari. Previsti altri incentivi in base all’andamento della raccolta

 

GIUGLIANO – Carta e vetro dovrebbero essere raccolti già dalla prossima settimana a Giugliano. La buona notizia per i cittadini, costretti fino ad oggi a seguire una differenziata parziale e deficitaria, segue all’accordo trovato nell’incontro tenutosi ieri pomeriggio al Comune tra i Commissari prefettizi, la dirigente all’Ambiente Duraccio, i delegati delle aziende addette al servizio di igiene urbana: TeknoService e Gema e le rappresentanze sindacali di Cgil, Assotrasporti, Filca e Cisl.

Per risolvere il problema del turno extra cui sarebbero costretti gli addetti alla nettezza urbana per garantire il prelievo a settimane alterne delle due tipologie di rifiuto, in concomitanza alla raccolta della frazione organica, è stata raggiunta un’intesa basata sull’aumento del valore dei buoni pasto concessi ai lavoratori. Coloro che saranno impegnati nel doppio turno, potranno infatti beneficiare di ticket giornalieri di 25 euro. Per tutti è stato invece disposto l’incremento da 1 a 4 euro circa dei buoni pasto quotidiani a partire dal primo febbraio. Ad usufruirne saranno anche i dipendenti assunti con contratto part-time.

Gli incentivi riconosciuti ai lavoratori andranno inoltre di pari passi con il buon funzionamento della differenziata. Al raggiungimento della soglia del 35-40% saranno infatti garantiti ulteriori incrementi sui ticket. Uno step volto a rendere più efficiente il servizio di igiene urbana in una città che continua ad essere invasa dalla spazzatura nonostante il caro Tares ed un porta a porta avviato con un pesante handicap.

Ma nella riunione svoltasi negli uffici comunali è stata affrontata anche un’altra questione, quella dei ritardi nei pagamenti degli stipendi ai dipendenti della TeknoService. A tal proposito, i Commissari hanno chiesto alla ditta maggiore precisione nella liquidazione delle spettanze mensili, onde evitare il replicarsi di scioperi e disagi uguali a quelli che nelle scorse settimane hanno paralizzato la raccolta differenziata in tutte le zone della città.