Giugliano, giovane giuglianese copriva la latitanza del boss Ciccarelli di Caivano

Giugliano, giovane giuglianese copriva la latitanza del boss Ciccarelli di Caivano

La 28enne Giovanna Natale è stata colta in flagrante mentre usciva dal nascondiglio del capoclan ORTA DI ATELLA – Arrestata una ragazza


La 28enne Giovanna Natale è stata colta in flagrante mentre usciva dal nascondiglio del capoclan

ORTA DI ATELLA – Arrestata una ragazza di Giugliano accusata di favoreggiamento al boss Domenico Ciccarelli. La 28enne Giovanna Natale è stata sorpresa all’uscita dell’abitazione adoperato da rifugio in via Armando Diaz. Sulla testa della ragazza pende anche la procurata inosservanza di pena visto lo status giudiziario di Ciccarelli. Immediato il trasferimento nel Carcere femminile di Pozzuoli. L’azione di contrasto alla criminalità è stata condotta mercoledì pomeriggio da parte degli uomini della Polizia di Stato appartenenti alle Squadre Mobili di Caserta, Roma e di Casal di Principe.

Il capoclan 40enne Ciccarelli deve scontare il residuo della pena di 3 e 13 mesi di reclusione per il reato di associazione mafiosa ma dallo scorso aprile era latitante. Secondo gli inquirenti Domenico ricopre una ruolo di spicco del clan Ciccarelli-Russo di Caivano che in passato si è contrapposto all’organizzazione dei Natale-Marin. La faida tra le due fazioni è nata per l’egemonia sulle piazze vicine al Parco Verde.