Melito, gru caduta in Via Papa Giovanni XXIII, iniziati i lavori del manto stradale

Melito, gru caduta in Via Papa Giovanni XXIII, iniziati i lavori del manto stradale

La Snam: «il maltempo sta frenando l’immediato il ripristino» MELITO – E’ stata avviata lo scorso lunedì, a singhiozzo, l’opera di rifacimento


La Snam: «il maltempo sta frenando l’immediato il ripristino»

MELITO – E’ stata avviata lo scorso lunedì, a singhiozzo, l’opera di rifacimento di parte del manto stradale di Via Papa Giovanni XIII dove, lo scorso 15 gennaio, una gru da 6 tonnellate è sprofondata dopo aver concluso un lavoro di riassetto dei loculi inseriti nel progetto d’ampliamento del cimitero comunale, senza, fortunatamente, arrecare danni all’incolumità fisica di nessuno.

 A provvedere al ripristino della normale tenuta della strada, sotto la quale sorgono diverse tubature di gas che interessano parte dei comuni di Melito, Giugliano ed il quartiere periferico di Secondigliano, è la Snam, la società che si occupa del trasporto di gas naturale su tutto il territorio nazionale.

 Nelle scorse ore, la stessa azienda, unitamente al locale Comando di Polizia Municipale, ha provveduto a mettere in sicurezza l’area ed avviare i primi lavori di asfaltatura per circa 20 metri. Nonostante questo, una voragine di diversi metri è ancora ben visibile nel cantiere, mentre i lavori hanno già subìto un rallentamento. Ma ciò presuppone quindi lungaggini?

No, secondo la stessa Snam che in proposito chiarisce: «i lavori sono iniziati ad inizio di questa settimana con dei primi interventi. Il maltempo che in queste ore si è abbattuto anche sulla Campania e su Napoli, ha costretto ad una momentanea interruzione dei lavori. Quando le condizioni metereologiche miglioreranno, i lavori riprenderanno. In ogni caso, ci preme ricordare che appena è avvenuto l’incidente, la nostra azienda è intervenuta tempestivamente».

A settembre 2013, sullo stesso punto erano già stati eseguiti dei lavori di rifacimento, ma al primo grosso intoppo, la strada, già segnalata da alcuni cittadini per la precaria tenuta, ha ceduto. In proposito, il responsabile del Settore Lavori Pubblici del Comune di Melito Vincenzo Manco, ha inviato proprio il 15 gennaio, giorno dell’incidente, una missiva alla stessa Snam nel quale si ordinava il ripristino “ad Horas’’ «dello scavo e la verifica della condotta gas, con la messa in sicurezza a salvaguardia della pubblica e privata incolumità». In caso contrario, conclude la comunicazione, «saranno adottati i provvedimenti sanzionatori previsti in materia».