Mugnano City battuto, la resa alla corazzata Atletico Vesuvio arriva dopo un’ora di gioco

Mugnano City battuto, la resa alla corazzata Atletico Vesuvio arriva dopo un’ora di gioco

Poker dei vesuviani. I mugnanesi resistono fino al 66′   NAPOLI – Un Mugnano City caparbio e volenteroso si arrende solo nell’ultima


Poker dei vesuviani. I mugnanesi resistono fino al 66′

 

NAPOLI – Un Mugnano City caparbio e volenteroso si arrende solo nell’ultima mezz’ora all’Atletico Vesuvio, formazione capolista del girone b di Promozione. Sul campo neutro del “Kennedy”, in attesa della prossima riapertura dello stadio “Vallefuoco”, i mugnanesi non si lasciano intimorire dai ben più quotati avversari, assicurandosi il predominio territoriale per i primi 20 minuti di gara.

Ben disposto da mister Cipolletta, costretto a fare a meno tra infortuni e squalifiche di Feniello, Germano, Russo, Pignatelli e Castigli, il Mugnano City si rende protagonista di un coraggioso primo tempo. La chance più ghiotta per il vantaggio capita sui piedi di Coppola, il cui tiro viene ribattuto nell’area piccola dal portiere Capece. I vesuviani non stanno a guardare e colpiscono anche un palo.

Il match resta in equilibrio fino al 67’, quando sugli sviluppi di un corner battuto da Casonaturale, Basso anticipa tutti mettendo la palla in rete. Sbloccato il risultato, gli ospiti trovano ancora più convinzione nei propri mezzi e, al 76’, Liccardi è abile a girarsi spalle alla porta e ad insaccare con un preciso diagonale dalla lunetta dell’area di rigore, regalando ai suoi la meritata doppietta.

L’uno-due micidiale dei vesuviani tramortisce il Mugnano, che cede anche sul piano nervoso. E così prima Franco, autore di un tiro che si insacca all’incrocio dei pali all’80’, e poi Cozzolino all’85’, chiudono definitivamente i conti. Un 4-0 fin troppo pesante considerando i 90 minuti di gara. Ma è proprio dal buon primo tempo disputato contro l’Atletico Vesuvio che il Mugnano City deve provare a ripartire per restare agganciato al treno salvezza.

MUGNANO CITY: Di Franco, Sequino (70’ Maisto), Papi, Gaudino, Passariello, Buonanova, Di Girolamo, Somamoro (56’ Buonocore), Colesanti, Chianese, Coppola (67’ Vallefuoco). A disp: Mango, Schiattarella, Pugliese, Barile. Allenatore: Cipolletta

ATLETICO VESUVIO HERCULANEUM: Capece, Raia, Alberto, Orefice, Amoruso (15’ Falanga), De Fenza, Cozzolino, Casonaturale (67’ Franco), Bianco (73’ Russo), Basso, Liccardi. A disposizione: Prete, Piscitelli, Barbuto, Laureto. Allenatore: Ulivi

ARBITRO: Nunziata di Torre Annunziata

ASSISTENTI: Tommasino-Ruocco di Castellamare di Stabia

RETI: 67’Basso, 76’Liccardi, 80’Franco, 85’Cozzolino

NOTE: ammoniti Gaudino, Passariello (M), Orefice, Basso, Franco (AVH)