Mugnano, raid vandalico allo stadio Vallefuoco. A soqquadro le strutture interne

Mugnano, raid vandalico allo stadio Vallefuoco. A soqquadro le strutture interne

Alcuni ignoti si sono introdotti attraverso una finestra. Nessun danno o furto alle attrezzature sportive MUGNANO – Ieri il cormando dei vigili


Alcuni ignoti si sono introdotti attraverso una finestra. Nessun danno o furto alle attrezzature sportive

MUGNANO – Ieri il cormando dei vigili urbani ha riscontrato un irruzione all’interno dello stadio Alberto Vallefuoco. Lo spiraglio è aperto tramite la forzatura di una finestra, dopodichè alcuni ignoti hanno messo a soqquadro gli ambienti e hanno rubato alcuni oggetti del custode. Nessun danno alle strutture sportive. Intanto stamane il sindaco Giovanni Porcelli ha riaperto la struttura per offrire i servizi igienici al mercatino rionale, che si svolge proprio in via Di Vittorio. L’obbligo è arrivato dall’Asl che ha imposto le misure sanitarie di sostegno ai soggetti mercatali.

Sull’accaduto il primo cittadino è stato perentorio: «Questi episodi sono frutto di una degenerazione dei nostri territori. Le nostre strutture purtroppo sono costantemente prese di mira da vandali – e continua sulla questione dell’apertura ufficiale dello stadio – Ora le chiavi dell’impianto sono in mio possesso e sono pronto ad occupare la struttura per renderla fruibile al pubblico, abbiamo tutti i permessi delle forze dell’ordine».